Torta morbida al cioccolato, caramello e crema di castagne

16 gennaio 2013Cricchiadipao74
Blog post

Prep time: 15 minutes

Cook time: 25 minutes

Serves: 6 persone

Calories:

Dopo la zuppa di barbabietole ho deciso di farmi perdonare dai miei mostri e, approfittando di un’invasione di piccoli ospiti (da tre sono arrivata a dieci pargoli per casa), speranzosa in un veloce smaltimento, ho preparato “la madre delle bombe caloriche”…

Dopo le vacanze natalizie non si fa altro che parlare di diete, di regimi, di perder chili…sai che vi dico? Che strazio!!

Dopo una vita in cui il mio pensiero è stato rivolto al cibo sono arrivata ad una conclusione: vi rendete conto di quanto tempo perdiamo a pensare che dovremmo dimagrire?

Sono stata messa a dieta fin da piccola…senza mai averne avuto bisogno.

Sono la classica italiana formosa, che viaggia da sempre tra la 44 e la 46…

Ma arriviamo alla mia conclusione: se fosse semplice seguire una dieta, nessuno ne avrebbe bisogno…a parer mio il vero problema nasce dalla testa.

Parlo per me.

Sono cresciuta con l’idea che bisognasse mangiare tutto quello che viene messo nel piatto, che non si possa in alcun modo lasciare l’avanzo, mi ritrovo spesso e volentieri a mangiare di corsa, distratta da interferenze di ogni tipo: il figlio che fa il capriccio, il telefono che squilla, l’appuntamento che mette prescia…più che mangiare, ingoio…senza gustare quello che ho in bocca…finisce che non mangio per fame, ma perché bisogna, perché sono distratta e metto qualcosa in bocca, perché ho sete e in realtà mangio…perché ho il silenzio intorno a me e dico: “Ora voglio proprio gustarmi qualcosa in pace!”…

Le poche volte in cui ho cercato di fare uno sforzo e di mangiare più lentamente, assaporando il boccone, masticando a lungo, cercando di placare solo il senso di appetito e non altro ho iniziato a perder peso…il problema è che spesso e volentieri il cibo diventa una valvola di sfogo…e allora?

Pace: facciamoci pace…sono così non perché il destino porco bastardo ha voluto che fossi così, sono così perché ho deciso che mi costa troppa fatica stare attenta a tavola, mi costa troppa fatica fare sport durante la giornata, mi costa troppa fatica rinunciare a questo piacere…parlo per me che, ripeto, sono assolutamente normopeso…ma che ho perso tempo prezioso a pensare che avessi qualche problema di linea…

E, dopo tutto questo sproloquio, beccatevi questa:

Print Recipe

Torta morbida al cioccolato, caramello e crema di castagne

  • Prep time: 15 minutes
  • Cook time: 25 minutes
  • Total time: 40 minutes
  • Serves: 6 persone

Ingredienti

  • 200 g burro
  • 200 g cioccolato fondente
  • 150 g zucchero
  • 100 g farina
  • 4 uova
  • 200 g crema di castagne

Per la glassa

  • 170 g latte condensato
  • 150 g cioccolato fondente
  • 1 noce burro
  • 50 g zucchero a velo
  • 1 cucchiaio succo di limone

Procedimento

  • 1)

    Scaldare il forno a 180° e rivestire con carta forno una teglia rettangolare.

    Fate fondere il burro insieme al cioccolato spezzettato a bagnomaria.

    Nel frattempo fate un caramello facendo bollire lo zucchero in un pentolino con 4 cucchiai d’acqua, poi versarlo sul composto di burro e cioccolato, lasciare sul fuoco a bagnomaria girando sino ad ottenere un composto omogeneo.

    Sbattere le uova con una frusta elettrica, aggiungervi la farina e la crema di castagne. Unire le due miscele e mettere in forno per 20-25 minuti.

    Preparare la glassa. Far fondere il cioccolato insieme al latte condensato su un pentolino a fuoco basso mescolando con un cucchiaio. Aggiungere la noce di burro. Versare la glassa sul dolce ancora caldo. Far riposare al fresco. Prima di servire, mischiare lo zucchero a velo con il succo di limone e con la glassa guarnite il dolce che nel frattempo avrete tagliato a cubetti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe