Tatin di lampascioni con gelatina di aceto balsamico

24 febbraio 2013Cricchiadipao74
Blog post

Prep time: 20 minutes

Cook time: 40 minutes

Serves: 6 persone

Calories:

….a tavola dall’una alle sette di sera…un matrimonio? No: semplicemente un pranzo con amici-colleghi di lavoro che si è prolungato un tantino…il bello è che abbiamo avuto anche il coraggio di cenare…

Brutta giornata (o forse bellissima) per i miei piccoli: sono stati relegati davanti alla tv per tutto il tempo…gli ospiti non hanno voluto portare i bimbi per stare più tranquilli (!) e così ho dovuto far fuori i miei…la cosa mi fa un po’ rabbia, capita spesso: inviti gente e dopo un po’ i genitori chiedono l’intervento della televisione per zittire i piccoli. Ma quando eravamo piccoli noi che si faceva? Non è che odio la tv, ma mi dispiace imbambolarli tipo ebeti lì davanti…ammetto che un po’ di confusione la fanno, ma rientra nella loro natura di piccoli “scassaballe”…la cosa che mi fa più specie è che spesso le lamentele vengono da quei genitori che lavorano dalla mattina alla sera senza vederli….vabbè smetto che non voglio infastidire nessuno..

Passo alla ricetta che forse è più interessante.

L’altro giorno ho trovato dal fruttivendolo dei lampascioni: sono i bulbi di una pianta, i Muscari comosum, dal sapore leggermente amarognolo.

 Li ho sempre mangiati sottolio e in effetti li ho comprati pensando di relegarli in un vasetto…ed invece sono finiti in una tatin, piacevolmente accompagnati dalla gelatina di aceto balsamico dell’Azienda Agricola Mariangela Prunotto. A voi la ricetta. Notte C.

Print Recipe

Tatin di lampascioni con gelatina di aceto balsamico

  • Prep time: 20 minutes
  • Cook time: 40 minutes
  • Total time: 1 hour
  • Serves: 6 persone

Ingredienti

  • 1 rotolo pasta sfoglia
  • 500 g lampascioni
  • 50 g zucchero
  • 40 g burro
  • 3 cucchiaini gelatina aceto balsamico

Procedimento

  • 1)

    La preparazione dei lampascioni richiede un po’ di tempo. Vanno sfogliati come una cipolla e lasciati in acqua per una notte per togliere un po’ l’amaro. Il giorno dopo lessarli in acqua bollente per 10 minuti. Scolarli e ripetere l’operazione un’altra volta facendoli scottare in acqua bollente per altri 5 minuti. Scolarli e lasciarli raffreddare.

    Accendere il forno a 180°.

    Tagliare a metà i lampascioni. Mettere lo zucchero, bagnato con qualche goccia d’acqua, in un pentolino e farlo caramellare. Al primo accenno di doratura versarlo in uno stampo che possa andare in forno. Nel mio caso ho usato degli stampini monoporzione, esiste anche uno stampo specifico per tatin.

    Sul caramello aggiungere il burro in fiocchetti e la gelatina di aceto balsamico. Adagiarvi sopra i lampascioni con la parte tagliata verso il basso. Stendervi sopra la pasta, bucherellarla con i rebbi di una forchetta e far cuocere per 40 minuti.

    Sfornare e capovolgere.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe