English Tea

29 novembre 2017Cristiana
Blog post

Prep time: 1 hour 15 minutes

Cook time: 1 hour 45 minutes

Serves: 8

Ritorno alle origini, a quando mi divertivo a partecipare a tutti i contest, periodo in cui riuscivo a passare dai vari blog e commentare le ricette. Comincio con il contest di Lidia e Erica. Sono una frana e non ho letto le regole, spero di aver interpretato correttamente il senso del gioco.

Il momento del té fa parte dei miei ricordi. Rituale fisso di casa mia e rimasto nei ricordi degli amici di allora: il momento della merenda sul lettone di mamma e papà. Il vassoio ricco di ogni cosa, il té che immancabilmente si rovesciava sul letto. Le briciole ovunque. Té che doveva essere nero e senza zucchero. Mamma lo beveva con il limone, ma solo lei. I fratelli maschi di divertivano a realizzare la “bomba” versandovi del latte. Ad ognuno il suo té.

Pensando al contest di Lidia e Erica sono tornata indietro con la memoria: ad un pomeriggio di secoli fa in cui mia madre, per festeggiare il mio compleanno, mi portò da Babington’s a Piazza di Spagna. Forse proprio perché ero una bambina ho amplificato il ricordo e per me resta un sogno. Uno di quei posti dove hai timore di tornare temendo possano deluderti. Ho provato a ricreare l’atmosfera tirando fuori il servizio buono, quello da cui non si è mai bevuto perché basta prenderne una tazza che immancabilmente ti si rompe in mano. La tovaglia della nonna. Pezzi del servizio da té in argento. Peccato non saper fotografare, perché se il tutto fosse stato scattato da una mano esperta avrebbe reso al meglio.

Print Recipe

English tea

  • Prep time: 1 hour 15 minutes
  • Cook time: 1 hour 45 minutes
  • Total time: 3 hours
  • Serves: 8

Una serie di ricette che non dovrebbero mai mancare in un vero British Tea.

Ingredienti

Muffin salati

  • 125 g farina 00
  • 7 g lievito
  • 70 g prosciutto cotto
  • 85 g Emmenthal
  • 0,5 g pepe nero
  • 1,5 g sale
  • 125 g uova
  • 125 ml olio di semi, io di girasole
  • 75 ml latte intero

Sandwich tacchino e senape

  • 4 fette pane quadrate per tramezzini
  • 8 fette tacchino arrosto
  • lattuga
  • senape
  • formaggio spalmabile

Very Fruity Irish Tea Cake

  • 110 g uvetta
  • 110 g mirtilli essiccati
  • 110 g uvetta di Corinto
  • 50 g zucchero di canna
  • 150 ml té nero caldo
  • 50 g noci pecan
  • 1 uovo
  • 225 g farina autolievitante
  • 1-2 cucchiai latte intero

Scones

  • 250 g farina, W300
  • 40 g burro
  • 40 g zucchero
  • 1 uovo
  • 2 1/2 cucchiaini lievito di birra
  • 125 ml latte intero
  • 1 uovo
  • burro
  • marmellata di fragole

Procedimento

Muffin salati

  • 1)

    Grattugiate l’Emmenthal e tagliate a cubetti il prosciutto cotto.

    Scaldate il forno a 180°.

    Unite gli ingredienti secchi in una ciotola e in un’altra quelli liquidi. Versate quest’ultimi sui solidi e mescolate velocemente.

    Trasferite in piccoli pirottini e fate cuocere per circa 14 minuti.

Sandwich di tacchino

  • 1)

    Spalmate sul pane la crema di formaggio, disponetevi sopra la lattuga e il tacchino. Concludete con la senape. Tagliate il pane in tre rettangoli.

Very Fruity Irish Tea Cake

  • 1)

    La sera prima unite la frutta secca in una ciotola. Sciogliete lo zucchero nel té caldo e versatelo sulla frutta. Fate macerare in frigorifero tutta la notte coperto con pellicola.

    Il giorno dopo scaldate il forno a 170°. Fatevi tostare le noci pecan facendo attenzione che non brucino, saranno necessari all’incirca 8 minuti.

    Una volta che saranno raffreddate tritatele grossolanamente e unitele al resto della frutta secca. Aggiungete l’uovo e la farina. Per rendere l’impasto più morbido unite 1-2 cucchiai di latte, Trasferite in uno stampo da plumcake e fate cuocere nella parte più bassa del forno per 1 ora e 10.

Scones

  • 1)

    Scaldate il forno a 220°. Ricoprite una teglia con la carta da forno.
    Mettete 450 g di farina in una larga terrina con il burro e lavorate gli ingredienti con la punta delle dita, lavorandoli fino a ottenere un composto bricioloso.
    Unite lo zucchero, le uova e il lievito e mescolate con un cucchiaio di legno dall’alto verso il basso in modo da incorporare bene tutti gli ingredienti.
    Aggiungete metà del latte e mescolate ancora delicatamente con il cucchiaio, quindi unite il latte rimasto, poco per volta, continuando a mescolare fino a ottenere un impasto molto soffice e leggero. Potreste non aver bisogno di aggiungere tutto il latte.
    Spolverizzate la maggior parte della farina rimasta sul piano di lavoro, appoggiatevi la pasta e ricopritela con la farina restante.
    L’impasto sarà umido e appiccicoso, quindi iniziate a piegarlo a metà, poi giratelo di 90° e ripetete questa operazione. In questo modo, con le “pieghe”, incorporate farina e nello stesso tempo anche l’aria. Proseguite con le pieghe finché la pasta non è morbida: se continuasse a essere troppo appiccicosa, spolverizzatela ancora di farina o infarinatevi le mani per poterla maneggiare, ma fate attenzione a non lavorarla troppo.
    Spolverizzate di farina il piano di lavoro e la pasta, poi stendetela con il matterello prima dal centro verso l’alto, poi dal centro verso il basso; giratela di 90° e proseguite così fino allo spessore di 2,5cm circa.
    Infarinate leggermente un coppapasta di 3 cm di diametro, ritagliate tanti dischetti nella pasta e sistemateli sulle teglie. Cercate di non ruotare il coppapasta, ma di premerlo solamente verso il basso. La pasta rimasta potrete reimpastarla per ricavarne altri scones, ma saranno meno soffici dei primi.
    Lasciate riposare gli scones per qualche minuto, poi spennellateli con l’uovo solo sopra, altrimenti rischierete di non far gonfiare bene la pasta.
    Fate cuocere per 10 minuti o finché gli scones non sono dorati.
    Fateli raffreddare poi tagliateli a metà e farciteli con burro e confettura.

Note

La ricetta del dolce è della Delia smith, quella degli scones di Paul Hollywood.

I muffin salati sono una rivisitazione di una ricetta di Caris, che finalmente mi ha fatto capire dove sbagliavo coi muffin salati: nel lievito! Non usate quello per torte salate, ma quello semplice che usate anche nei dolci.

4 Comments

  • Erica

    29 novembre 2017 at 10:16

    E che ti posso dire WOW è la mia tavola da sogno e perfetta, con tutto quello che immagino quando parlo di sale da tè e rito del tè…sarà che io sono molto English Style ma per questa è la tavola giusta. Grazie infinite per aver partecipato, un abbraccio

    1. Cricchiadipao74

      29 novembre 2017 at 19:43

      Mi ha fatto talmente piacere partecipare: ne avevo proprio voglia! Grazie a voi

  • Lidia – TheSpicyNote

    29 novembre 2017 at 22:24

    Intanto, grazie. Grazie per aver partecipato al nostro contest per “ripartire”, ne siamo onorate. Poi, sul tuo tè non c’è davvero nulla da dire, ineccepibile, assolutamente nelle regole peraltro, ma mica le nostre, quelle del vero tè english style.
    Vorrei essere li.
    Grazie di cuore
    Lidia

    1. Cricchiadipao74

      4 dicembre 2017 at 20:16

      Non so se già ti ho risposto: sto prendendo mano col sito. Grazie a voi per avermi fatto venire voglia di rimettermi in gioco!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe