Pollo supplì…una cagata pazzesca!

25 ottobre 2015Cristiana
“Fai il pollo supplì! Lo riempi di riso al pomodoro e lo friggi”

Tutta colpa della Bertuzzi, la prima a lanciare l’idea, e della Redazione tutta dell’MTC, con i suoi suggerimenti su come realizzarlo…giusto la capa forse non ci ha dato spago! 
Do la colpa anche alla Patty, perché senza la sua ricetta a nessuno sarebbe venuto in mente!
Solo un aneddoto. 
Mio marito, ieri, mentre farcivo il pollo con il riso mi fa:
“ah, meno male, credevo che volessi fare un mega supplì con dentro il pollo”,
della serie: c’è chi è messo peggio di noi!
Comincio, ma non perdo tempo a darvi le dosi precise.
Vi racconto solo la storia di un fallimento.
Ho disossato il pollo (che ormai siamo tutte esperte!)


Preparate un risotto la pomodoro. Dopo aver preparato un brodo vegetale fate rosolare del riso nel burro, aggiungete il brodo. A 3/4 di cottura aggiungete la salsa al pomodoro (pelati cotti assieme a sedano, carota e cipolla. Passati al mixer e poi setacciati). Salate e lasciate mooooolto al dente.
Fate raffreddare.
farcite il pollo con il risotto a cui avrete aggiunto della mozzarella. Cucite…
Avvolgete in un telo di lino bianco non lavato con ammorbidente, legate stretto  a caramella e ripassate lo spago in modo tale da ottenere un salsicciotto.
Portate ad ebollizione dell’acqua con sedano, carota e cipolla. Fate cuocere il pollo per un paio d’ore.
Fate raffreddare.
Passate nella farina, poi nell’uovo e poi nel pangrattato. Ripetete il passaggio.
Friggete in abbondante olio (ho la fortuna o sfortuna di avere una friggitrice da 7 l)
Lasciate riposare su di un foglio di carta paglia.

Perché è andata male:


Come si può vedere dalla fotografia il riso si è completamente scotto. Il sugo si è disperso nell’acqua di cottura e la mozzarella ha perso tutto il liquido scomparendo nel nulla…insomma: una ciofeca! 
Tentativo totalmente bocciato!


Con questa ricetta non partecipo alla sfida dell’MTC di questo mese

0 Comments

  • Giulietta | Alterkitchen

    25 ottobre 2015 at 18:14

    E sta a vedere che la colpa è pure nostra.. è la Bertuzzi che ti porta a peccare, noi povere pecorelle che c'entriamo?!
    Comunque pure tu, potevi fare come diceva tuo marito e farcire il supplì col pollo 😀 😀

  • Giulietta

    25 ottobre 2015 at 18:20

    Ma certo che bollire il riso per 2 ore, per colpa del pollo… Ovvio che doveva…scuocersi..
    Però. ..a mettercelo a crudo, insieme alla salsa?

  • mari ►☼◄ lasagnapazza

    25 ottobre 2015 at 18:22

    Sai cosa? Io lo rifarei ma lo cuocerei al forno. Il problema secondo me sta nella bollitura, io nel pollo ho messo del basmati abbastanza crudo e cuocendolo in forno non si è scotto. Devi assolutamente riprovarci 😉

  • TataNora Dellavedova

    25 ottobre 2015 at 18:26

    Quoto Giulietta. A metterlo a crudo con tutta la salsa (come Lei fa i pimodori ripieni) forse non si scuocerebbe, no resta che provare!!!
    Ripensando ai miei bignè , ti sono vicina….
    Nora

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 18:32

    Guarda quando ci rincontriamo lo rifacciamo insieme

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 18:33

    Cazzarola…non ci ho pensato. Certo pure tu potevi suggerirlo nel gruppo!😁

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 18:33

    Ma t'immagini? ? Se ci penso mi viene ancora da ridere

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 18:34

    Vado a cercare la storia dei bignè. P.s. in effetti nei pomodori col riso è vero si mette sempre a crudo. ..peccato non averci pensato

  • Rosaria Orrù

    25 ottobre 2015 at 18:35

    d'accordo con Mari
    cottura al forno
    meno riso
    più mozzarella
    più pomodoro
    riso molto più al dente
    prova! 😊

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 18:37

    Guarda che vi ci sto mandando a tutte: una per uno!!!😂

  • Cristina Galliti

    25 ottobre 2015 at 18:41

    allora io non aggiungo altro…ganza come idea!!!

  • chiarina-ina

    25 ottobre 2015 at 19:06

    E vabbuò Cri, stavolta è andata così!

  • flavia galasso

    25 ottobre 2015 at 19:33

    ti hanno detto tutto…e quindi fossi in te lo rifarei…anzi sono certa conoscendoti che lo rifai!!!

  • Silvia Pasticcci

    25 ottobre 2015 at 20:00

    E tu riconosci l'errore, su altri blog sarebbe stato presentato come un grandissimo successo… 🙂

  • ๓คקเ

    25 ottobre 2015 at 20:43

    Adesso mi sento in colpa, avendoti aizzata.
    Però l'idea era buona: va solo perfezionata!!!
    Sei una grande, per aver provato e aver pubblicato il fallimento e descritto le sue motivazioni.
    Je t'adore chaque jour davantage!!!!

  • Nicol – Col Cavolo

    25 ottobre 2015 at 21:12

    Beh, l'idea resta geniale!
    Io fossi in te ci riproverei subitissimo! 😀

  • flaminia

    25 ottobre 2015 at 21:22

    devo di che a guardare quella bella crosticina non sembra poi così male. si può smentire il detto di casa mia che " fritta è buona anche una ciavatta " (trad. pantofola)

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:01

    Da me si dice di peggio! In effetti la crosta se la sono litigata!

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:01

    GiustO l'idea!

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:02

    Ma si…è giusto così! Mica può andare sempre bene!

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:02

    Ti odio!

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:03

    Non sarei mai capace…al massimo non pubblico! Grazie

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:04

    L'idea, non mia, non era male…va sviluppata!

  • Cristiana Beufalamode

    25 ottobre 2015 at 22:04

    Odio anche te!😀

  • sabrina tocchio

    26 ottobre 2015 at 11:30

    Mi hai fatto morire…..sempre molto sagace e divertente ti leggo sempre con molto piacere…è bellissimo devo dire, come t'è venuto un mente di friggerlo, guarda giusto perchè hai la friggitrice per eserciti! Cmq l'idea mi piace molto non so come si potrebbe realizzare senza fallire…ci penserei sopra però…quella crosta rimarrà nella storia!

  • Murzillo Saporito

    26 ottobre 2015 at 11:47

    E tu perché stai a sentire la bertuzzi? Bel tentativo comunque e sono sicura che dopo tutti i suggerimenti qui sopra co riproverai 😉

  • caris

    26 ottobre 2015 at 22:05

    Senti, ma dobbiamo lavorarci! va trovata la soluzione per la cottura:D il supplì gigante è la cosa più fantastica di questa gara! se trovi la soluzione, entri di diritto nel mito!

  • Patrizia Malomo

    30 ottobre 2015 at 10:34

    Sto morendo. Mi sembra di vedere una puntata di Man vs Food.
    Bando alle ciance. S'ha da rifà. Però stavolta io cambierei qualcosa. Intanto sul ripieno trova il sistema di piazzare la mozzarella al centro protetta da qualcosa. che ne so, una foglia di qualcosa, prosciutto…tu fai un rotolino di mozzarella e lo piazzi al centro del riso e poi avvolgi bene. Il riso lo cuoci la metà.
    Poi bolli il tutto. Quando il pollo è cotto, togli la pelle. La elimini, tanto il pollo non si apre più. Che la pelle lessa è una delle robe più schifose al mondo. E procedi con la panatura doppia come hai gia fatto.
    Ora che ci penso, perchè hai bollito il pollo anzichè cuocerlo al forno? La frittura serve solo per il tocco finale ma secondo me l'esperimento è fattibile. Solo va eliminata la pelle.
    Tu mi spaventi sai? Anche parecchio.
    Ciao pazza! Bacissimo. Pat

  • Alessandra Gennaro

    1 novembre 2015 at 9:25

    il senno di poi è una scienza esatta.
    anche il senno del pollo 🙂

  • Alessandra Gennaro

    1 novembre 2015 at 9:25

    ora, non per infierire, ma anche la carola …:-P

  • Alessandra Gennaro

    1 novembre 2015 at 9:26

    la voce della verità.. già temevo l'ondata del supploso 🙂

  • Alessandra Gennaro

    1 novembre 2015 at 9:37

    cri, sei la mejo. Te l'ho già detto?
    amen 🙂

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post