Frittelle di mele e castagne

16 novembre 2014Cristiana
Da bambina era usanza andare a fare la gita fuori porta al Cimino per far castagne.
La zona del Cimino, nel viterbese, è uno spettacolo.
Lo era ancor più qualche anno fa quando i grandi castagni non erano recintati e si poteva andare tranquillamente a raccogliere alla base degli alberi.
Ora, oltre alle reti, c’è il problema del cinipide galligeno, un parassita del castagno che, giunto una quindicina di anni fa in Piemonte a causa dell’importazione di varietà cinesi con innesti di bassa qualità, ha in breve raggiunto altre aree infestando ormai quasi tutto il territorio nazionale (cit. qui) facendo sì che di castagne buone ormai neanche l’ombra.
Le poche commestibili che ho trovato sono state proprio alle sagre, di cui la zona è piena nel mese di ottobre.
Ma del vecchio rituale delle caldarroste fatte nel camino con il vin brulé neanche l’ombra.
Non ho idea di dove le trovino i caldarrostai sparsi per la città, peccato che pur essendo bellissime spesso non sanno di nulla.
Visto che di frutti ben pochi ho pensato a delle frittelle o sgonfiotti fatti con la farina di castagne.
Meglio di niente!
Per il secondo appuntamento dell’Italia nel piatto una ricetta semplice e veloce.


Ingredienti ( la ricetta l’ho presa da qui):

200 g di mela renetta a cubetti
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 uova
100 g di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
100 g di farina di castagne
100 g di farina di grano tenero =
100 ml di latte intero
olio di semi di girasole per friggere
zucchero a velo

Montare le uova con lo zucchero e l’estratto di vaniglia, diluire con il latte a temperatura ambiente. Aggiungere le farine setacciate insieme al lievito.
Aggiungere le mele, coprire e far riposare una mezzora.
Scaldare l’olio e friggere il composto facendolo scivolare da un cucchiaio e cuocendolo da entrambe i lati. Adagiarli su un piatto rivestito di carta assorbente , cospargere di zucchero a velo e servire.


E QUI TUTTI GLI ALTRI

Trentino-Alto Adige: Crostatine ai funghi mi sti di bosco
  
Friuli-Venezia Giulia: Strùcul di mont 

Lombardia: Foiade di castagne ai funghi porcini
Veneto: Budin con la farina de maròn
Liguria:  tocco de funzi  
Emilia Romagna: Tagliatelle di castagne con sugo di funghi 
Lazio: Frittelle di castagne e mele
Toscana: Necci
Marche:  Il tartufo e la 49° fiera nazionale del tartufo bianco di Acqualagna
Abruzzo:Funghi all’Abruzzese
Molise: Zuppa di lenticchie di Capracotta e castagne 
Umbria: Costolette d’agnello con roveja e tartufo 
Basilicata: Polpette al vino rosso con cardoncelli e lampascioni in agrodolce
Calabria: Il castagnaccio dei monti Reventino, Tiriolo, Mancuso
Sardegna: Fregola con funghi e salsiccia ricetta sarda http://blog.giallozafferano.it/vickyart/fregola-con-funghi-salsiccia-ricetta-sarda

0 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post