Piadina con lingua in salsa verde…voglio essere etichettata?? Ebbene si!

26 giugno 2014Cristiana
Visto che è stato deciso che ho l’animo quintoquartista non potevo sottrarmi all’appello e con la piadina il risultato è assicurato…col babà sarebbe stato un po’ più complicato!
L’idea è venuta mangiando un “trapizzino” allo Street Food Festival che si è svolto qualche tempo fa a Roma.
C’è chi ha avuto quest’idea che non so se definire geniale o meno, ma che sicuramente ha presa e qui nella Capitale sta spopolando.
Si tratta di una sorta di focaccia bianca farcita in tanti modi diversi, da mangiare avvolta in un foglio di carta paglia…buona è buona e visto che l’ho provata farcita allo stesso modo, propongo per l’MTC la mia versione con la chicca della salsa verde versione trisnonna! Cri

Per la piadina andate da Tiziana: ricetta eseguita passo passo!

Per la lingua:

1kg di lingua di manzo
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
sale
olio extra vergine di oliva

Portare l’acqua ad ebollizione con un cucchiaio di sale. Gettarvi la lingua, farla cuocere per una mezzora dopodiché aggiungere gli odori e lasciar cuocere altre due ore e mezza. Deve risultare molto morbida.
Sfilacciarla con l’aiuto delle dita e condirla con un filo d’olio.

Per la salsa verde (ricetta della trisavola):

Per far la salsa verde tritate tutto insieme con la lunetta: capperi spremuti dall’aceto, un’acciuga, poco aglio. Schiacciateli con il cucchiaio per rendere il composto fine, aggiungete una buona dose di prezzemolo tritato con qualche foglia di basilico, un tuorlo d’uovo sodo e sciogliete il tutto con olio fine e agro di limone oppure aceto. Questa salsa si presta bene coi lessi di pollo, di carne o nelle uova sode.

Condire la lingua con la salsa verde e farcirvi la piadina.

Di seguito una piccola vendetta personale nei confronti del marito che faceva lo spiritoso…sputtanament!




Con questa ricetta partecipo all’MTChallenge di giugno

0 Comments

  • Viviana

    26 giugno 2014 at 13:50

    Buona, molto buona, buonissima!!!!

  • flavia galasso

    26 giugno 2014 at 13:54

    Alla faccia dei pochi intimi Cri! Ahahahahahahahahah?..però sono contenta di vedere che faccia ha uno dei miei miti dopo YMCA 😁….. Anzi lo ringrazio pubblicamente ahahahhahahahah! Siete troppo simpatici! Invece ti ricordo che non hai messo il link della tua ricetta su MTC blog…baciiiiiii

  • Greta Damancaunbraulio

    26 giugno 2014 at 14:02

    Ahahah! Il marito vale la vittoria!

    Sai che anche io sono rimasta affascinata dai trapizzini, ma ho rifatto l'impasto, non il ripieno!

    Brava come al solito 🙂

  • Giulietta | Alterkitchen

    26 giugno 2014 at 14:06

    Io ti etichetto, sì, ma come piemontese mancata.. se mi metti la lingua in salsa verde nella piadina la cittadinanza sabauda d'adozione te la becchi subito! 🙂
    Bellissima piadina (io avevo pensato al tomino elettrico, ma alla lingua ahimè no!)

  • Forno Star

    26 giugno 2014 at 15:00

    MI sa che l'animo da quintoquartista ce l'ho anche io visto che l'ho fatta con la milza… però io l'ho fotografata quando il marito non c'era… Forse dovremmo farli conoscere 'sti impuniti, che però mangiano e gradiscono!

  • acquaviva

    27 giugno 2014 at 8:42

    la voglio! La piatrapizzino, la salsa verde, la Cristiana tutta! Il marito come optional…

  • Tiziana M

    27 giugno 2014 at 20:00

    Io ti farei vincere solo per la foto del marito!!!! ahhaahh.. mi ha fatto troppo ridere e sai che mi sembra una pubblicità.. non so perché ma a me dà quella sensazione!!!! Sarò un pochino fuori dal mondo ultimamente ma non avevo mai sentito il trapezzino.. ogni tanto esce qualcuno con idee geniali e tutti a chiedersi come mai non ci ho pensato!!! Come avevo premesso nell'MTC del quinto quarto non sono un'amante del genere ma vado oltre e capisco la maestria che metti in quello che fai. Devo però anche specificare che la lingua mi dicono essere buonissima, e con l'aggiunta della salsa verde che io amo, potrebbe anche convincermi a mangiarla!!! Grazie mille di avermi affascinato con una lingua!!!!

  • panelibrietnuvole

    27 giugno 2014 at 22:56

    Bellissima idea!! Sono contenta di sapere che non sono una mosca bianca per quanto riguarda la mia passione per il quinto quarto! Ti dico solo che oggi ho fatto la trippa e avevo l'acquolina in bocca solo a prepararla…così come adesso a guardare la tua piadina!!
    Buon fine settimana,
    Alice

  • mari ►☼◄ lasagnapazza

    28 giugno 2014 at 15:36

    Ahahahah, un mito, tu, la tua piadina e tuo marito 🙂 Brava, hai fatto bene a vendicarti!
    P.S. La salsa verde è quasi uguale a quella che faceva mia nonna 🙂

  • Carmine Volpe

    1 luglio 2014 at 14:59

    un idea niente male una piadina cosi ripiena anche per sostituire un pasto quando si lavora, non male

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:10

    A mangiare mangiano…e la piadina in generale qui da noi ha sbancato!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:11

    Il marito te lo evito, ma tutto il resto volentieri!! E visto che ci siamo: ancora complimenti per la meritata vittoria!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:13

    Sarebbe bello un giorno confrontare tutte queste ricette di nonne e mamme! E prima o poi questi mariti li faremo conoscere, così il tuo si sentirà meno solo!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:18

    Grazie!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:21

    Ok rimediato all'errore e son sicura che prima o poi ci sarà occasione! cri

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:22

    Beh…ora urge scoprire l'impasto!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:26

    In realtà 1/4 piemontese ce l'ho e anche abbastanza prepotente visto che l'amore per la cucina nasce da lì…o meglio dalla nonna Cauda!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:27

    Prima o poi con l'inganno ti faccio assaggiare qualcosa a tradimento!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:29

    E qui tocca incontrarci suon di trippa!!

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:33

    Grazie mille: basta non alitare sui colleghi…almeno in questo caso!! 🙂

  • Cristiana Beufalamode

    2 luglio 2014 at 23:36

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  • mari ►☼◄ lasagnapazza

    5 luglio 2014 at 12:32

    Magari! Sarebbe veramente carino e sai come ci divertiremmo? 🙂

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post