White Rose Cake per il Re-Cake

28 maggio 2014Cristiana
Ognuno di noi ha la ricetta no, quella in cui ci si incaglia per un passaggio.
La mia non è tanto una ricetta quanto una base: il burro montato con lo zucchero.
Fallisco sempre e sempre mi sembra di aver fatto tutto alla perfezione.
Ma invecchiando ci si incaponisce e, per fortuna, si approfondisce.
Con questo dolce son partita scettica: troppo lontana dai miei gusti, ma una volta provata e apprezzata (!) ho capito che potevo far meglio e ho ritentato.
Il problema con le creme al burro è che mi impazziscono, nel momento in cui vado ad aggiungere le uova o altro ingrediente si straccia il composto.
Normalmente perseguo (perseverare è diabolico, lo so..) e concludo il dolce infornandolo come niente fosse.
Quello che si ottiene è si un dolce commestibile, ma troppo consistente e che trasuda unto.
Questa seconda volta è andato tutto perfetto e spiego cosa ho fatto…tanto la ricetta è la stessa!
cri

Questa la ricetta:
Ho tolto dal frigo in anticipo burro, yogurt e latte. 
Le uova le tengo fuori quindi nessun problema!
Burro a temperatura ambiente, morbido, cedevole alla pressione di un dito (tanto per esser chiari). 
L’ho lavorato con le fruste a velocità bassa per un minuto circa, ho aggiunto lo zucchero e continuato a lavorare.
Ho unito lo yogurt poco alla volta, aspettando che venisse amalgamato prima di aggiungerne di nuovo.
Stessa cosa con il latte.
Ho concluso alternando la farina col lievito e gli albumi leggermente sbattuti: sempre poco alla volta.
Purtroppo la seconda torta l’ho regalata e non ho potuto fotografarla da tagliata, ma credo che la differenza sia palese.
Prima versione: notare la compattezza dell’impasto.
Molto più alto e soffice

Per concludere. Probabilmente per molti è scontato, ma con questo tipo di impasti bisogna lavorare gli ingredienti tutti alla stessa temperatura e non lavorarli a lungo…almeno questa la mia esperienza!
Torta entrata nel quadernetto delle ricette. risultato approvato!!!

Con questa ricetta partecipo al Re-Cake di maggio con Elisa 

0 Comments

  • Any

    28 maggio 2014 at 9:37

    Cri, fino al ultimo pensavo che nella prima foto fosse un fiore, te lo giuro!!!!
    Complimenti, alla fine ti è venuto benissimo! Io non riesco mai a partecipare a queste sfide :(.

  • Elisa Di Rienzo

    28 maggio 2014 at 9:55

    brava Cri di aver perseverato!!!
    ottimi consigli!!
    delicatissima la tua versione!

  • Mikroula

    28 maggio 2014 at 11:19

    Bravissima!!!!!!

  • Günther

    31 maggio 2014 at 8:50

    bella interpretazione della torta

  • Liz

    7 giugno 2014 at 19:36

    Molto bella e "sciccosa", un pezzettino ci starebbe proprio…

  • Cristiana Beufalamode

    8 giugno 2014 at 22:58

    Grazie: per me è stata una felice scoperta! cri

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post