Crusty Dinner Rolls

30 marzo 2014Cristiana
Scoprire che la raccolta di SandraBarbara questo mese è ospitata da Patti e non partecipare non è cosa possibile…vado a spulciare nelle foto: solo due pani, uno alle castagne e questi panini di Paul Hollywood che faccio spesso per la semplicità e il risultato…ricordano un po’ i panini di Heidi…
Li aggiungo alla raccolta e mando un abbraccio a Patti con cui ho in sospeso una telefonata da circa 6 mesi….ma non mi sembra mai il momento giusto per chiamare: prima o poi ce la farò! 
Bacio cri
Ingredienti:

500 g di farina “forte” + la quantità necessaria per la superficie di lavoro
10 g di sale
10 g di lievito di birra in granuli
20 g di burro
320 ml di acqua 
olio extra vergine di oliva per ungere
Inserire farina, lievito, sale (lontano dal lievito) e burro nel boccale della planetaria. Aggiungere metà dose di acqua ed iniziare a lavorare col gancio a velocità bassa. Quando l’impasto inizia a prendere consistenza aggiungere lentamente l’acqua rimasta. Quando sarà stata tutta incorporata dall’impasto continuare a lavorare a velocità media per altri 5 minuti. Ottenere un impasto morbido ed elastico.
Trasferire in una ciotola di vetro leggermente unta, coprire con un sacchetto di plastica e lasciar lievitare fino al raddoppio. 
Riprendere l’impasto e farlo cadere su una superficie leggermente infarinata, lavorarlo affinché fuoriesca tutta l’aria e dividerlo in 12 pezzi. Ottenere 12 panini tondi aiutandosi con le mani, posizionarli in una teglia leggermente unta e richiudere il tutto all’interno di un sacchetto di plastica. 
Lasciar lievitare per circa un’ora. 
Accendere il forno a 220 ° C.
Infarinare la superficie dei panini (in questo caso non l’avevo fatto) e praticare un taglio a croce con una lametta (in questo caso avevo utilizzato delle forbici…si nota dalla forma!).
In forno per 15-20 minuti.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta Panissimo di Barbara e Sandra ospitata questo mese da Patti.

0 Comments

  • Anisja

    30 marzo 2014 at 23:01

    Sono troppo carini!!! assomigliano davvero ai panini di Heidi!!!!

  • Cristina D.

    30 marzo 2014 at 23:20

    Quasi quasi questo taglio a forbice mi piace di più di quello con la lametta. Molto carini questi panini !

  • annaferna

    31 marzo 2014 at 6:27

    ma lo sai che son proprio carini questi paninetti? e il taglio con le forbici? carino anche quello, lo sai che col pane &c mi conquisti vero?
    bacio tesoro

  • annaferna

    31 marzo 2014 at 6:35

    ho letto adesso il tuo commento! ^_^ grazie per la fiducia tesoro <3 <3

  • Vivre Shabby Chic

    31 marzo 2014 at 9:50

    Carini e credo anche buonissimi, brava!
    Un saluto, Carla.

  • Roberta Morasco

    31 marzo 2014 at 9:52

    Ma che belli!!! Ricordano davvero i panini di Heidi!! Lo sai che io ho imparato a tagliare il pane con le forbici a scuola??? Anche per fare tutta una serie di 'frangette' ad un altro tipo di pane, troppo divertente, no??
    Buona settimana! Roberta

  • Patty Patty

    1 aprile 2014 at 9:57

    Vabbè non te lo volevo dire.. ma io sono sei mesi che giro con il telefono attaccato alle mani in attesa di una tua chiamata!!! …. No dico, da mamma di tre figli a mamma di tre figli: stai tranquilla, il caos regna sovrano, avremo occasioni tranquille per parlarci… forse… magari quando saranno grandi… Grazie di avermi mandato i panini di Heidi, sono bellissimi, grazie ancora! Un bascione!

  • Morena

    2 aprile 2014 at 10:43

    Ciao Cri!!! Passo di qui per farti tantissimi complimentissimi per la tua vittoria dell'MTC!!!!
    GRANDEEEEEE!!!
    Un bacio!!!
    More

  • marty90

    2 aprile 2014 at 13:30

    ciao…complimenti per il blog…ti seguo volentieri..un bacio
    passa da me se ti fa piacere
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

  • Mimma e Marta

    4 aprile 2014 at 14:52

    Che belli, assomigliano davvero tanto ai panini di Heidi! 🙂

  • Sara by Dolcizie

    7 aprile 2014 at 21:51

    Ciao, non so se gradisci o meno ricevere questi “premi virtuali”.
    Nel mio blog uno è per te <3
    Un abraccio
    Sara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post