Cake di grano saraceno e mirtilli per il Gluten Free Friday

10 gennaio 2014Cristiana
Settimana di vacanza, di sciopero personale contro me stessa: una genialata…
Sunto. Società composta da quattro soci, di cui solo due lavorano…le altre due, la sottoscritta più una, hanno deciso di non recarsi più al lavoro. 
Ogni giorno che passa mi sale un’ansia crescente: saranno stati fatti i pagamenti? E gli ordini?
Tale e quale quando lasci tuo figlio per la prima volta da solo a farsi la doccia: si sarà lavato bene? 
Si sarà sciacquato?
…forse l’esempio non calza, perché qui si tratta di ben altro, ma è tanto per rendere l’idea. 
Tanto tutto andrà bene, il messaggio più che altro era che volevamo vedere se riuscivamo a suscitare una reazione…chissà!
Quest’appuntamento col Gluten Free Friday mi diverte sempre di più…ogni cosa nuova per me è uno stimolo e quindi ben venga cercare idee alternative all’uso del glutine..
Buon proseguo di giornata Cri
Ingredienti (ricetta modificata da Alice settembre 2012):

250 g di farina di grano saraceno
250 g di farina di mandorle
50 g di farina di riso
6 uova
250 g di burro
150 g di zucchero
50 g di miele
due pugni di mirtilli rossi essiccati
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di lievito per dolci
Amalgamare in una ciotola lo zucchero, il miele e il burro morbido.
Separare i tuorli dagli albumi ed aggiungere i rossi, uno alla volta (aspettando che il precedente sia assorbito, al composto.
Miscelare le farine, il lievito e la vaniglia e unire a pioggia continuando a lavorare con le fruste.
Aggiungere il mirtilli.
Montare a neve gli albumi ed aggiungere poco alla volta al composto (ormai ho l’abitudine, previo lavaggio accurato delle mani, di unire gli albumi montati con l’aiuto della mano al posto della spatola e ho notato che smontano meno…). Versare il composto in uno stampo da plum-cake imburrato.
In forno a 180 °C per circa 20 minuti (ho ricominciato ad usare il forno a gas…in questo caso la cottura va prolungata per circa 45 minuti).
Con questa ricetta partecipo al Gluten Free Friday

0 Comments

  • Fabipasticcio

    10 gennaio 2014 at 17:17

    Mi piace moltissimo questa ricetta!
    Buon venerdì e a rileggerci presto tra ricette pensieri e sorrisi 😀 sempre SENZA 😉

  • Chiara Setti

    10 gennaio 2014 at 18:39

    Cioè avete scioperato tu è la tua collega lasciando i due capi da soli? :O brave, potrei proporlo anch'io ai miei colleghi!! 🙂 ottimo questo cake, te ne rubo una fetta!! Bacio

  • lagreg74

    10 gennaio 2014 at 19:43

    Sono un po' latitante in questi giorni…
    Mi piace il vostro sciopero non annunciato…chissà cosa diranno gli altri al ritorno! Spero almeno che gli ordini non siano urgenti…

    Mi piace questo cake! Ho comprato proprio questa sera dei frutti rossi essiccati per fare dei muffins…mi tengo buona la tua ricetta per il prossimo esperimento

    Bacioni e buon sciopero!

  • Sonia

    10 gennaio 2014 at 20:11

    qualunque stress viene spazzato via da una fetta di questa bontà! grazie e buon we. Sonia

  • Forno Star

    10 gennaio 2014 at 20:48

    Be' se potessi, anche io decidere di non andare a lavorare… appoggio la tua "genialata"!
    Grazie per questa ricetta, un plumcake, che chissà come mai, come tutte le tue ricette, è entrata nella mia lista TO DO!!!

  • Annarita Rossi

    10 gennaio 2014 at 22:42

    Io lo sciopero l'ho fatto definitivamente perchè mi sono licenziata…..mai un pentimento. Ora lavoro con il marito avrò fatto bene? La torta mi piace molto, devo decidermi a provare qualcosa gluten free con le farine alternative. Intanto le ho comprate. Un bacione.

  • Cristiana Beufalamode

    11 gennaio 2014 at 2:00

    No…non è proprio così: siamo equivalenti, quattro socie, ma solo due che lavorano e queste due hanno scioperato per far smuovere il deretano alle altre! cri

  • Cristiana Beufalamode

    11 gennaio 2014 at 2:01

    Mi piace la vaghezza che racchiude il "frutto rosso"…così mi lasci in sospeso!! Un abbraccio cri

  • Cristiana Beufalamode

    11 gennaio 2014 at 2:06

    Lo so: è un gran privilegio….

  • Lara Bianchini

    11 gennaio 2014 at 10:15

    No guarda immagino l'ansia, io non riuscirei che mi fido davvero poco dei colleghi, reazioni o non reazioni. Comunque davvero un ottimo cake

  • Raffaella Segalini

    12 gennaio 2014 at 13:09

    Ti auguro di aver suscitato la reazione che volevi..intanto se consola…in me hai suscitato una gran fame!

  • Anisja

    12 gennaio 2014 at 20:09

    Brava, quando ci vuole ci vuole, capisco l'ansia ma in alcuni casi le scosse sono salutari!!!!!
    Il cake è stupendo, leggero e goloso, da provare!!!
    Ciao, a presto …..

  • Michela Sassi

    13 gennaio 2014 at 11:00

    Che meraviglia questo cake, ne vorrei una fettina proprio ora!
    Un abbraccio, Michela

  • Günther

    13 gennaio 2014 at 17:40

    una bella versione soprattutto senza marmellata mi piace molto

  • Patty Patty

    13 gennaio 2014 at 18:20

    Bellissimo questo cake Cri veramente buonissimo!
    Per lo za'atar ti ho risposto da me, ma facci poce fatica a ripetermi anche qui (:D): non l'ho trovato, il sig. Hollywood dice che è il mix di timo e maggiorana secca e semi di sesamo.
    Un bascione gioia bella!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post