Tortine vegan con zucca e burro di mandorla

19 dicembre 2013Cristiana
Quest’anno mi son fatta convincere a fare i regali online…e mi ritrovo che per un figlio non ho nulla da mettere sotto l’albero. 
Per fortuna che non ha propriamente le idee chiare e avrà cambiato la letterina una decina di volte…e meno male che avevo imposto il limite di tre richieste! 
Sugli altri doni incrocio le dita anche perché tra me e la tecnologia non corre buon sangue: ho cambiato indirizzo di consegna due, tre volte, ho cambiato fornitore…insomma non sono una brava acquirente! Soprattutto nella mia testa è come se dall’altra parte mi trovassi realmente in contatto con la fabbrica di Babbo Natale e mi immagino tutti i folletti incasinati dietro le mie richieste…sicuramente ci sarà un folletto pasticcione che spedirà il pacco giusto alla persona sbagliata! Staremo a vedere! 
Tortine vegan…la zucca in versione dolce non l’avevo mai provata, da una rivisitazione di una ricetta di Michel Roux son nate queste!Cri
Ingredienti per la pasta (per tre tortine):

125 g di farina
62 g di zucchero
30 ml di acqua
16 ml di olio di soia
16 ml di olio extra vergine d’oliva
meno di un pizzico (!) di sale
un pizzico di cannella
Mescolare tutti gli ingredienti ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. 
Mettere in frigorifero per circa 30 minuti.
Per il ripieno:

200 g di zucca
1 cucchiaio di burro di mandorle
1 cucchiaio di zucchero
un pugno di mandorle
scorza di arancia grattugiata
Cuocere la zucca tagliata in cubetti per 5-6 minuti al vapore. Poi ripassarla in padella con il burro di mandorle e lo zucchero. Se non avete il burro si può ottenere facilmente frullando due pugni di mandorle senza buccia fino ad ottenere un composto denso e cremoso.
Far raffreddare.
Con la pasta rivestire degli stampi da crostatina precedentemente unti. Coprire con la zucca e con l’impasto rimasto decorare con delle strisce sottili. In forno a 180° C per circa 30 minuti.
Al momento di servire spolverizzare con le mandorle grattugiate e la scorza di arancia.

Con questa ricetta partecipo al contest di Briciole di Cesca

0 Comments

  • Robbin

    30 dicembre 2013 at 18:50

    Naaaah,loro cucinano per se stessi! Io suggerisco loro le ricette che scovo 😀

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post