Caesar “ruffiana” per Cozzaman

25 giugno 2013Cristiana
Sicuramente l’avranno già fatta: non riesco a star dietro a tutte!
Nelle cucine dell’MTC non si fa che produrre con la sfida di giugno…sarà che l’insalata ispira e ti da modo di provare diverse soluzioni.
Ruffiana. La ricetta di questo mese è stata scelta da Cozzaman, vincitore dell’MTC di maggio, dopo aver aperto 7 kg di cozze a mani nude…e di conseguenza ecco un pò di cozze anche per giugno.
Non crude, purtroppo, che qui da me non si sa cosa si rischia, ma fatte aprire velocemente sul fuoco e marinate. Presa dall’euforia del mometo ho sbagliato nell’utilizzo del pane…nel senso che avevo fatto dei cracker ad hoc alle alghe…ma durante la “creazione” sono stati dimenticati e sostituiti in questo modo…ma niente male.
La chicca? Gli asparagi di mare che sognavo da tempo e mio marito, che è un grande, li ha trovati e me ne ha fatto dono…buona giorata Cri

 

 
Cosa vi serve:
 
cozze
asparagi di mare (o meglio: salicornia)
lattuga romana tipo “cappuccina”
olio extra vergine d’oliva
aceto bianco
1 cucchiaino di senape
2 cucchiai di acqua di cottura delle cozze
sale
pane tipo pugliese
 

Dopo aver pulito le cozze farle aprire velocemte sul fuoco con un filo d’olio e dell’acqua.
Lavare gli asparagi di mare e cuocerli al vapore per 5 minuti.
Lavare l’insalata.
Unire gli ingredienti e condire con una vinagrette preparata con olio, 1 cucchiaino di senape, 2 cucchiai di aceto bianco, 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, l’acqua di cottura delle cozze e sale.
Per il pane. Tagliarlo molto sottile (ho usato l’affettatrice). Avvoltolarlo su un cannolo di metallo e irrorarlo con un filo d’olio. In forno con grill fino a doratura.

Visto che qui in casa son diventati tutti chef…mio figlio (questa volta il grande…7 anni) l’ha voluta così…e in effetti…
 

Questi erano i cracker…per la ricetta rimando a stasera…

 
Con questa ricetta partecipo all’MTC di giungo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post