Come da un capello stile Croods si possa arrivare ad una caprese in bicchiere….

14 maggio 2013Cristiana
Tutto è iniziato quando mio marito, coll’indice puntato, mi ha chiesto con fare inquisitorio: 
“Ma visto che lo shampoo era finito…con che cosa te li sei lavati i capelli?”
La sottoscritta, con nonchalance: “Col sapone intimo!”
Lui: “Basta Cri: hai una certa età non puoi andare in giro così!”
…accompagno i bimbi a scuola, li vado a riprendere e mio figlio mi fa: “Mamma: sai che hai proprio i capelli come la nonna dei Croods?”
…visto che l’ultima volta che sono stata dal parrucchiere risale al giugno 2012 ho pensato che fosse ora di far qualcosa…
Ho ceduto alla tentazione e mi sono sottoposta ad un trattamento lisciante che per ora è una favola…e allora? Direte voi (ditelo, pensatelo…): in tutto questo che c’entra la caprese?
Il mio parrucchiere è un tipo un po’ particolare, ha questo salone sperduto nella campagna in un loft tutto vetri, il tutto è arredato in maniera molto semplice ed invece delle riviste ha una piccola biblioteca…tutti libri che puoi leggere il tempo di un colpo di sole…ovviamente la mia attenzione è stata catturata da un libro di cucina (di cui non ho fotografato la copertina…chiedo perdono all’autore) e col cellulare ipertecnologico ho iniziato a scattare foto alle ricette…visto l’approssimarsi della scadenza del contest di Roberta avrei voluto iniziare con un antipasto, ma visto che ho “copiato” sforzo le meningi e ci riprovo…un abbraccio dalla blogger più liscia del pc…alla faccia della nonna dei Croods!! Cri
Cosa serve:

250g di mozzarella di bufala
180 g di crescenza
100 ml di panna da montare
olio
sale
foglie di basilico
500g di pomodori datterini
Passare al mixer la mozzarella, la crescenza e la panna con circa 5 cucchiai d’olio e un pizzico di sale.
Riempire un bicchierino col composto fino a raggiungerne la metà. Frullare i pomodori interi col frullatore, aggiungere circa 4 cucchiai d’olio e un pizzico di sale. Filtrare la salsa e versarla sopra al composto di mozzarella. Guarnire con delle foglie di basilico.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post